Home / Vini / Bricco dell’Uccellone Braida
bricco-dell'uccellone

Bricco dell’Uccellone Braida

Il Bricco dell’Uccellone è un vino DOC che viene prodotto con uva 100% Barbera, vitigno rosso fra i più conosciuti ed apprezzati in Italia, originario del Piemonte.

Il Bricco dell’Uccellone prende il suo nome particolare da una storia popolare: si narra che, nel paese dove veniva prodotto, abitasse una vecchia donna che si vestiva perennemente di nero. Per questo motivo la donna era stata soprannominata dagli abitanti del paese “l’uselun”, “l’uccellone” per l’appunto. Questo vino viene prodotto da ormai trent’anni nella cantina Braida, ed è diventato nel corso del tempo il simbolo di quest’azienda.

La produzione del vino Bricco dell’Uccellone

Il Bricco dell’Uccellone viene prodotto, come accennato, con il vitigno Barbera: si tratta di un vitigno introdotto nelle Langhe verso la fine del 1600, che produce uva di elevata acidità e che conferisce un tocco ideale al vino invecchiato. Questo vitigno, molto resistente, è caratterizzato da un prodotto abbondante e di ottima qualità. Quest’uva può invecchiare per diversi anni e dà sempre dei risultati ottimali; l’invecchiamento in rovere è stato introdotto appositamente per il Bricco dell’Uccellone, ad oggi uno dei vini più noti prodotti con la varietà Barbera.
Il Bricco dell’Uccellone Braida viene creato lasciando macerare il prodotto dell’uva sulle bucce per una ventina di giorni, come da disciplinare. Seguono quindi almeno dodici mesi di affinamento in botti di rovere da 225 litri, e quindi altri dodici mesi di affinamento in bottiglia. Senza dubbio fra le annate migliori ricordiamo quella del 2009.

Bricco dell’Uccellone: caratteristiche e abbinamenti consigliati

Il Bricco dell’Uccellone Braida presenta un colore rosso rubino intenso, che cela sfumature violacee; all’olfatto si presenta come un vino complesso, di spessore, con note di frutti rossi, spezie, vaniglia, liquirizia e tocchi di menta. Il sapore è intrigante e delizioso; al palato il Bricco dell’Uccellone è intenso, di struttura, ed unisce bene le note del legno di rovere con una morbidezza unica. I connotati aromatici del vino sono ben in evidenza al palato.
Si tratta, nel complesso, di un vino rosso di una certa struttura, e per questo motivo perfetto per accompagnare in tavola piatti di un certo calibro, come ragù, selvaggina e carne, cacciagione, e piatti della tradizione piemontese come per esempio le pappardelle alla lepre e gli agnolotti con il tartufo. Ideale anche con arrosti e con formaggi abbastanza stagionati.
Questo vino di classe va servito alla temperatura di 16-18° in bicchiere ampio.

Bricco dell’Uccellone: il prezzo

Il prezzo di questo grande classico del vino piemontese può variare a seconda dell’annata, in genere si aggira attorno ai 40-50€ per bottiglia. Il costo giustifica l’eccellenza di un prodotto eclettico, tradizionale e prodotto nel rispetto di un rigido disciplinare che ne tutela il gusto.

About Redazione

Cerca anche

vigneti altoatesini

Vini rossi altoatesini

La realtà vinicola della regione del Trentino Alto Adige è fortemente legata alla produzione di ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *