Home / Vini / I migliori vini bianchi della Liguria
uva

I migliori vini bianchi della Liguria

La Liguria è la regione vinicola più piccola d’Italia, i suoi vini non sono facilmente reperibili sul mercato, ma il loro gusto merita sicuramente la ricerca e l’acquisto.
Le piante maggiormente diffuse sono la Spalliera e l’Alberello, l’area dedicata alla coltivazione delle vigne è meno di 5000 ettari e la produzione è per lo più dedicata ai vini bianchi.

I migliori da provare sono seguenti:

Pigato

È il vino bianco più famoso della Liguria e viene prodotto per lo più nella Riviera di Ponente e nella zona preappenninica.
Il suo nome è dato dal termine dialettale pigau che significa macchiato, proprio come gli acini di quest’uva quando diventano maturi, è di color giallo paglierino più o meno carico con un odore intenso e leggermente aromatico.
Al palato risulta essere amarognolo e mandorlato.
Ha una gradazione minima di 11° ed è adatto da sorseggiare durante i pasti.

Bianchetta Genovese

Vino prodotto con minimo l’85% delle omonime uve, è di color giallo paglierino, ha una gradazione pari a 10,5°, il suo sapore è secco e ha un odore persistente ma delicato.
Si può trovare anche nella versione frizzante ed è ideale per accompagnare le ricette a base di pesce.

Cinque Terre e Cinque Terre Sciacchetrà

Questi due vini vengono prodotti nella provincia di La Spezia con le uve di Albarola e Vermentino.
Il primo ha una gradazione minima di 11°, il suo colore è giallo paglierino, mentre il profumo e il sapore sono molto intensi.
È perfetto da gustare con il pesce.
Il Cinque Terre Sciacchetrà si ottiene facendo appassire le uve all’interno di locali ventilati.
Quest’ultimo si differenzia per il suo colore dorato con riflessi ambrati, il suo sapore è dolce e corposo con retrogusto mandorlato e profuma di miele.
Ha minimo 17°, di cui 13,5° svolti e accompagna tutti i tipi di dessert.

Colline di Levanto

Vino dal color giallo paglierino, viene prodotto nei comuni di Levanto, Framura, Deiva Marina e Bonassola.
Le uve impiegate sono quelle di Vermentino, Bosco e Albarola, il profumo tende ad essere fruttato e persistente, mentre il sapore è armonico e sapido.
Dà il massimo di sè con le portate a base di pesce e ha una gradazione minima di 11°.

Moscato Golfo del Tigullio

Viene unicamente prodotto con le uve di Moscato bianco, è di un colore paglierino molto intenso, il suo un sapore dolcemente vivace e aromatico lo rende adatto per i dolci.
Per quanto riguarda la gradazione, è di minimo 10,5°, di cui almeno 5,5° svolti.

Vermentino

Vino bianco secco dal caratteristico odore di fiori di campo, erbe, resine e pesca gialla.
Ha un sapore morbido con retrogusto amarognolo, la sua gradazione alcolica è pari a 11°-13° e si gusta al meglio durante un aperitivo o durante un pasto a base di pesce.

About Redazione

Cerca anche

crostacei e vino

Crostacei: quale vino?

Il miglior vino per la grigliata di pesce Se stai pensando di organizzare una festa ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *